Punti di riflessione (ultima parte)

Punti di riflessione (ultima parte)

Europeo: passivo, remissivo, pacifista… un morto che cammina Stoccolma, Svezia, “grande” esempio d’ingegneria sociale etnomasochista. In una conferenza interculturale, una come tante, alcuni zelanti servi dell’integrazione vorrebbero comprendere quanto, tra autoctoni e allogeni importati, si sia verificato quel processo osmotico di omologazione culturale, tanto caro al mondialismo. Le vestali del politically correct decidono quindi, niente meno, di proiettare scene omosessuali…

Share
Continue Reading »

Il vento che muove il XXI secolo (seconda parte)

Il vento che muove il XXI secolo (seconda parte)

Globalizzazione: ineluttabilità o velleità? Il primo problema della globalizzazione è il suo essere un presunto dogma, incontestabile, pur non avendo una matrice né ideologica, né tanto meno culturale, stabile e ben definibile. Nonostante ciò la globalizzazione è descritta sempre come un fenomeno inevitabile ed univoco, che coinvolge un tale complesso di fattori economici, politici, giuridici, tecnologici, culturali, tanto da sembrare…

Share
Continue Reading »

Non chiamateli “eroi”… chiamateli PIRLA!

Non chiamateli “eroi”… chiamateli PIRLA!

Il nostro destino è quello d’essere nella posizione di non poter proprio fare a meno di criticare certe storture che, dalla nostra altana d’osservazione, ci balzano agli occhi in modo evidente. Riteniamo un dovere essere duri, a volte anche sgradevoli, ma la verità non è sempre morbida, ed il voler omettere le sue asperità è per noi uno dei grandi…

Share
Continue Reading »