Identitarismo europeo ad un bivio (ultima parte)

Identitarismo europeo ad un bivio (ultima parte)

Identitarismo; quali prospettive? Siamo giunti al termine di questa nostra lunga analisi sui due opposti fenomeni che vedono l’Europa coinvolta; da un lato i flussi migratori, eterodiretti, e volti al fine di eliminare l’elemento autoctono bianco, in modo non più circoscritto alle sole metropoli, ma capillarmente diffuso. Per contro, troviamo un identitarismo che riprende vigore in tutto il continente, purtroppo…

Share
Continue Reading »

Identitarismo europeo ad un bivio (sesta parte)

Identitarismo europeo ad un bivio (sesta parte)

Terminata la spiegazione riguardante il processo di formazione di una vera e propria “neo lingua”, atta a far apparire la sostituzione etnica agli autoctoni europei come un fattore/fenomeno di cui “non potremo fare a meno”, a detta dei traditori della stirpe, passiamo ad una breve analisi sul soggetto migrante; ovvero, lo strumento della sostituzione, colui che beneficia (e ne beneficerà)…

Share
Continue Reading »

Identitarismo europeo ad un bivio (quinta parte)

Identitarismo europeo ad un bivio (quinta parte)

“Immigrati”, “migranti”, “itineranti”, “risorse”; la mutazione (e il peso) delle parole. La lingua italiana, nella sua accezione contemporanea, è un idioma estremamente ricco di sinonimi, ed andrebbe correttamente compreso nella sua complessità e nel suo senso più profondo. Le parole che contraddistinguono la sostituzione etnica, nel loro utilizzo comune, sono oggetto di una sorta di mutazione, atta a rendere tale…

Share
Continue Reading »