Il nostro I Maggio, il nostro lavoro

Il nostro I Maggio, il nostro lavoro

Nell’ultima settimana, quella che sostanzialmente ha visto l’avvicendamento tra la (pseudo) festa della (pseudo) liberazione ed il I Maggio, abbiamo avvertito molta tensione ideale, molto entusiasmo di testimonianza, presso tante realtà identitarie sia da noi frequentate e con le quali collaboriamo, sia quelle solamente osservate nelle loro attività attraverso i canali comunicativi e d’informazione. Gran parte dell’Italia è stata percorsa…

Share
Continue Reading »

Real Time, e la violenza del pensiero debole

Real Time, e la violenza del pensiero debole

La ricorrenza di San Valentino è uno di quegli stereotipi ormai entrati in uso comune, nel calendario “laico” di ogni popolo che degnamente abbia abbracciato la globalizzazione ed il consumismo massificante. Un tempo c’erano le così dette “feste comandate”, quelle per intenderci scandite dalla liturgia cristiana, ed alcune feste istituzionali, che mutavano a seconda della nazione, e che rappresentavano un…

Share
Continue Reading »

Andare oltre: dal populismo ad un ideale per l’Europa

Andare oltre: dal populismo ad un ideale per l’Europa

Recentemente abbiamo avuto modo di ascoltare su Radio24 l’opinionista Sergio Romano, ex ambasciatore e uomo d’apparato, affermare senza ombra di dubbio che: “…in Europa è impensabile un ritorno a forme politiche autoritarie e nazionaliste come quelle degli anni ’30. L’Europa ha degli anticorpi democratici”. Da un personaggio non certo stupido, uno storico raffinato come Sergio Romano, ci saremmo aspettati una…

Share
Continue Reading »