Quei morti viventi; tra “W l’Italia”, ed “Italia Viva”

Quei morti viventi; tra “W l’Italia”, ed “Italia Viva”

Eccoci nuovamente a costatare l’ovvio, ad analizzare il più classico copione della politica italiana. La legislatura che doveva essere il punto di rottura con il recente passato, fatto di mezzi governicchi tecnici, appoggiati da maggioranze di volta in volta “variabili”, “volenterose”, o “responsabili”, ecco che s’è degradata velocemente a quella farsa tipicamente italiana, che se non è ancora approdata sugli…

Share
Continue Reading »

Italia terra di autolesionismo estremo

Italia terra di autolesionismo estremo

“La nave è ormai in preda al cuoco di bordo e ciò che trasmette al microfono del comandante non è più la rotta, ma ciò che mangeremo domani”. Così ieri sera, dopo i primi dati usciti certi dalle urne, un sardonico Marco Travaglio sintetizzava il risultato elettorale, utilizzando una massima di Kierkegaard. Essa ci è rimasta impressa nella mente per…

Share
Continue Reading »

Focus astensionismo: l’anziano, l’urlatore e il burattino

Focus astensionismo: l’anziano, l’urlatore e il burattino

Dopo aver dedicato qualche giorno, e una certa soddisfazione in più, alle elezioni degli altri, torniamo a quello che emerge dalla campagna elettorale in Italia. L’ultima settimana vede i toni della propaganda alzarsi di parecchi punti. Volano stracci, si parla poco/nulla di Europa, nonostante queste siano le elezioni per il rinnovo del parlamento di Strasburgo, e si fanno calcoli su…

Share
Continue Reading »