Aung San Suu Kyi; la fine di una stella del pacifismo

Aung San Suu Kyi; la fine di una stella del pacifismo

Poco nota in Italia, o nella maggior parte dell’Europa continentale, una vera e propria icona invece nel mondo anglosassone che, fino a non molto tempo fa, le tributava grandi salamelecchi, financo il Nobel per la pace, ottenuto nel 1991, per il suo essere stata all’epoca un’incarnazione dell’idealismo libertario, e la ventennale leader/martire della causa per la democrazia in Myanmar (ex…

Share
Continue Reading »

Crisi internazionali (terza parte): la Birmania

Crisi internazionali (terza parte): la Birmania

Birmania-Myanmar: Circa 10 battaglioni governativi circondano base Esercito Stato Shan-Nord (SSA-Nord) Dal 21 Luglio, da quando il Generale Maggiore Aung Kyaw Zaw, comandante Comando Regionale del Nordest situato a Lashio ha emesso un ultimatum allo Shan State Progress Party / Esercito Stato Shan (SSPP/SSA) per ritirarsi dal territorio attuale entro 5 giorni o altrimenti ci sarebbero state operazioni nell’area, non…

Share
Continue Reading »

Birmania: l’Italia si permette il lusso di “giocare”

Birmania: l’Italia si permette il lusso di “giocare”

Terzi in Birmania con San Suu Kyi “Appoggio per il processo democratico” E’ la prima visita ufficiale in Birmania di un membro del governo italiano da 20 anni. Il ministro degli Esteri ha lanciato un appello per la “liberazione incondizionata di tutti i detenuti politici e per la fine delle violenze contro le minoranze etniche” “L’Italia ha sostenuto il movimento…

Share
Continue Reading »