Verso il 22 Febbraio

Verso il 22 Febbraio

Quei primi fondamentali passi

Quando si pronuncia la parola “Nazionalsocialismo”, l’immaginario comune corre quasi sempre alle grandi manifestazioni, ai discorsi, alle parate militari, che costellarono il periodo aureo della Nuova Germania, quella che fu capace di riscattarsi con le sue forze, che fece tremare il mondialismo ed i suoi servi.

I più si  limitano poi ad incentrare tesi e speculazioni sulla figura di Adolf Hitler, capace di catalizzare forze di ogni genere, e di indirizzarle verso un traguardo comune. Tuttavia il Nazionalsocialismo non fu “soltanto” Hitler, e proprio nella genesi del Partito troviamo una polifonia di contributi, primo fra tutti quello di Gottfried Feder ; colui che riconobbe la radice del male, e che volle offrire il suo contributo per estirparla.

In pochi quindi si soffermano sul fatto che, anche un vento di tempesta, quale fu il Nazionalsocialismo, partì da una prima brezza.

Il convegno organizzato da Thule-Italia per il 22 Febbraio, avrà quale focus proprio ciò che fu il Nazionalsocialismo nella sua fase di gestazione, i suoi protagonisti, le idee e i fermenti culturali e sociali che portarono, in quell’Inverno di cento anni fa a Monaco di Baviera, ad una svolta nella vita di pochi, in quel frangente, ma che presto avrebbe coinvolto migliaia di aderenti in una lotta senza esclusione di colpi, nel quadro del marciume della Repubblica di Weimar.

Gabriele Gruppo

Share

Lascia un commento