Un mondo “social” e l’illusione della libertà

Un mondo “social” e l’illusione della libertà

Che cosa sarebbe la quotidianità dell’uomo contemporaneo, senza i social network? Domanda tanto semplice, quanto irta di pericoli, il primo e più banale dei quali è quello di passare per un “noioso trombone”, cui non piace il XXI secolo, e che vorrebbe ritornare ad un immaginario “si stava meglio, quando si stava peggio”. Oppure fare il fariseo della tradizione, isolandosi…

Share
Continue Reading »