Punti di riflessione (ultima parte)

Punti di riflessione (ultima parte)

Europeo: passivo, remissivo, pacifista… un morto che cammina Stoccolma, Svezia, “grande” esempio d’ingegneria sociale etnomasochista. In una conferenza interculturale, una come tante, alcuni zelanti servi dell’integrazione vorrebbero comprendere quanto, tra autoctoni e allogeni importati, si sia verificato quel processo osmotico di omologazione culturale, tanto caro al mondialismo. Le vestali del politically correct decidono quindi, niente meno, di proiettare scene omosessuali…

Share
Continue Reading »

Punti di riflessione (seconda parte)

Punti di riflessione (seconda parte)

Travaso comunicante: dalla società “aperta” alla società “liquida” Nel corso degli ultimi anni, e con un incedere sempre più deciso e categorico, quasi rasente il messianismo, s’è imposto nell’Europa contemporanea, quale spinta propulsiva di cambiamento radicale, un grande progetto di ridefinizione organica delle sue fondamenta, in ogni loro aspetto e manifestazione. Tuttavia, per esser precisi, tale progetto ha avuto inizi…

Share
Continue Reading »

Punti di riflessione (prima parte)

Punti di riflessione (prima parte)

Occorre partire con le idee chiare, sempre, in ogni frangente. In particolare, se il fine ultimo è quello di proporre una sintesi politica capace di frapporsi tra il sistema e chi vorrebbe esserne antagonista. Aiutando l’antagonismo potenziale ad indirizzarsi correttamente. Noi abbiamo questa ambizione; essere cuneo di frattura e sponda solida nello stesso tempo, per questo motivo stiamo affrontando l’elaborazione…

Share
Continue Reading »